Il Tavolino Red and Blue di Rietveld: pensare fuori dagli schemi

Il Tavolino Red and Blue di Rietveld rappresenta un modo nuovo di vedere il design e l’utilizzo delle forme.

Non sempre è facile pensare fuori dagli schemi e non sempre è facile essere capiti quando lo si fa: ma Rietveld, con il suo Tavolino Red and Blue (che si accompagna alla Sedia Red and Blue nell’arredamento della casa Schroder) rappresenta un qualcosa che va oltre, sia a un tavolo come normalmente inteso, sia a un tavolo come oggetto di design, avvicinandosi di più, per le sue caratteristiche, quasi a un’opera d’arte, a una scultura.

Tavolino Red And Blue: una nuove visione della geometria negli spazi

Al primo impatto il Tavolino Red and Blue di Rietveld ha una caratteristica che è tipica delle opere d’arte: è cioè in grado di colpire l’osservatore, e di suscitare emozioni. Perché il designer olandese, con il suo passato da falegname, che gli aveva fornito una grande confidenza con la manipolazione dei materiali, non intendeva accontentarsi di creare un tavolo “bello”, almeno nel senso più comune del termine.

Tutte le opere di Rietveld, Tavolino Red and Blue compreso, sono invece frutto di uno studio e diversi progetti, che si concentravano soprattutto sulla capacità di rivedere le forme geometriche (già ampiamente utilizzate dai designer) e la loro applicazione. L’insieme e il susseguirsi delle parti che compone il tavolo risponde infatti a un preciso ordine: dalla base rotonda, si passa alla struttura (niente gambe, che il designer olandese vedeva ormai come un retaggio classico da superare), composta da due parti rettangolari incastrate fra di loro, per arrivare al piano del tavolo, quadrato.

L’insieme di tutte queste forme, così diverse fra loro, potrebbe generare una sorta di cacofonia: ma questo non accade nel Tavolino Red and Blue, grazie alla sapiente arte e visione dello spazio di Rietveld, che non si limita a sfruttare la geometria, ma segue anche i dettami del De Stijl relativi all’utilizzo solo dei colori primari (da cui il tavolino stesso prende il nome, perché rosso e blu sono i colori dominanti).

Il risultato è davvero qualcosa di unico nel panorama dell’interior design: l’aspetto e lo stile del Tavolino Red and Blue di Rietveld sono talmente unici da non poter essere legati a una singola epoca oppure a un singolo stile o corrente artistica, ma da diventare oggetto di design senza tempo, in grado di colpire e accendere l’interesse degli appassionati e dei professionisti ancora a distanza di decenni dalla sua creazione.

Il Tavolino Red and Blue, come le altre creazioni di Rietveld, non può essere definito né classico, né moderno: si tratta davvero di un oggetto senza tempo, che non ha termini di paragoni nella storia del design mondiale.

Su Artemobili.it potrai trovare il Tavolino Red and Blue e tutte le altre opere di Rietveld: vieni a scoprire gli oggetti unici per l’arredamento della tua casa e del tuo ufficio, in riproduzioni di alta qualità 100% Made in Italy.

Visita pure il nostro negozio on line Tavolino Red And Blue

 

contatto WhatsApp

Scegli tra...