La Sedia Ds3: lo stile per la campagna

La Sedia Ds3 fu progettata da Charles Rennie Mackintosh per la casa di campagna di Basset Lowke

Scegliere un designer come Charles Rennie Mackintosh per progettare l’arredamento di una casa di campagna voleva dire aspettarsi delle creazioni uniche, destinate a entrare nella storia del design. Proprio questo è successo con la Sedia Ds3 del designer scozzese: un oggetto dallo stile unico, che riesce a riunire in sé le caratteristiche di una sedia “di campagna” con l’eleganza moderna.

Sedia Ds3: nata per la campagna, con l’eleganza del design moderno

La Sedia Ds3, progettata e realizzata nel 1918 da Charles Rennie Mackintosh, è caratterizzata dalle linee eleganti e minimali tipiche della produzione del designer scozzese: questa scelta, che si può trovare in tutti gli altri oggetti disegnati dallo stesso autore, come la Sedia Hill House, rappresenta la volontà di distacco da quelli che erano stati, almeno fino a quel momento, gli stili dominanti in architettura, arredamento e decorazione di interni, cioè l’Art Noveau e lo stile Liberty.

Quindi da una parte si pone il passato, con le decorazioni floreali che abbondano e che vanno a dominare sulla forma e sulla funzionalità dell’oggetto, dall’altro la rivoluzione copernicana iniziata da Charles Rennie Mackintosh: nella Sedia Ds3, come nelle altre sue creazioni, possiamo vedere la pulizia e l’essenzialità dello stile, che presenta linee dritte che si intersecano fra loro (come succede nello schienale, punto focale di tutta la produzione di sedute del designer scozzese, con il suo tipico graticcio).

L’unica concessione che Charles Rennie Mackintosh fa allo stile più “glamour” nella Sedia Ds3 è rappresentato dagli inserti in madreperla che si trovano proprio sullo schienale: è interessante vedere come questa scelta generi una sorta di “contrasto”, fra elementi diversi, gli uni più radicali e minimalisti (le linee rette e la forma geometrica e la scelta della paglia, un materiale povero, per la seduta) e l’altro più legato a uno stile opulento, in cui si può cogliere un richiamo all’arte decorativa a cui il designer scozzese faceva una netta opposizione, almeno teorica. 

Nella scelta della forma della Sedia Ds3 Charles Rennie Mackintosh tiene particolarmente conto del contesto in cui sarebbe stata inserita (la casa di campagna dell’industriale Basset lowke) e si ispira alla sedia tipica coloniale (di cui si trovano diversi esempi nel design moderno): una sedia che può essere chiusa in un cubo, con lo schienale leggermente reclinato e una seduta ampia. Da questi particolari si nota anche l’attenzione che il designer scozzese comincia a porre alla funzionalità degli oggetti, cercando di realizzare una sedia elegante ma comoda allo stesso tempo.

Su artemobili.it potrai trovare la Sedia Ds3 e tutti gli altri capolavori di Charles Rennie Mackintosh, tutti garantiti da una realizzazione 100% Made in Italy e da materiali di qualità: viene a scoprire i capolavori del design moderno per la tua casa e il tuo ufficio.

contatto WhatsApp

Scegli tra...